Dopo la scoperta della double-matrix, non hai più bisogno di PERDONARE

Pagine del sito

 
bar_log.jpg
 

 

 

I commenti dei lettori

 

Si parla molto e a ragione del “perdono”. Accumulare in sé la rabbia, porta difatti a un malessere di fondo costante e apre le porte alle più svariate problematiche fisiche; dalla gastrite al cancro. Oltre a ciò si verifica uno sfasamento nell’utilizzo dell’ormone della felicità: la serotonina.

Nonostante ciò, perdonare non risulta facile, perché è impossibile rimuovere la causa; ossia il “credo” che qualcuno ci abbia fatto del male.

Anche il farsi un’idea, del se sia positivo perdonare o meno,  risulta complesso, perché potrebbe e dico potrebbe, trattarsi di un’ulteriore compressione energetica interiore.

Ma non fatevi un cruccio di ciò, perché la scoperta della double-matrix (trattata nel libro Translife Revelation) apre un nuovo e meraviglioso scenario, in cui le nuove consapevolezze vanno oltre il perdono.

La scoperta della double-matrix che nei prossimi decenni cambierà per sempre la storia dell’uomo, portando alla speciazione e alla liberazione, chi è pronto, ci dice infatti che non vi è più motivo di perdonare, perché nessun essere umano, se per umano intendiamo la parte biologica, genotipica e naturale, vi avrebbe mai potuto fare del male.

La scoperta, per l’appunto, non spiega difatti solo chi programma l’uomo; ricerca che è andata avanti per migliaia di anni, fin dal tempo dei Veda; ma spiega anche che nella double-matrix, quelle che generalmente chiamate persone, in realtà non lo sono… si tratta bensì di cellule-uomo programmate che inconsapevolmente agiscono in base agli input di quel programma, rispettando, sempre a causa di quel programma (la matrice-schiavizzante), le regole della matrice-vivente, di cui tutti gli uomini sono schiavi inconsapevoli.

In ciascuna persona vi sono due parti: la parte libera e la matrice-schiavizzante. Dopo la nascita la parte libera è l’80% dell’uovo energetico umano, mentre la matrice-schiavizzante è al 20%, a causa delle memorie epigenetiche. Già verso i 7 anni, lo scenario si capovolge… e a seguire la matrice-schiavizzante occuperà il 99% del “centro decisionale”. E della parte libera che rappresenta l’Essenza originaria, ne resterà solo un 1%.

Nessun uomo o donna vi hanno quindi mai fatto niente di “male”, se intendiamo per uomo e donna la loro Essenza. Il “male”, nell’uomo inteso come Essenza, non esiste. E’ il programma… la matrice-schiavizzante, a fare ciò che erroneamente viene definito come “male”; ed è il programma di chi riceve questo “male”, a credere che gli sia stato fatto del “male”, a causa delle aspettative che gli sono state suggerite dal suo programma.

Insomma, il punto è sempre lo stesso: se si parla di liberazione dell’uomo il centro sei tu; ed è solo liberando te stesso che potrai accedere alla felicità.

Non perdonare più nessuno; vai oltre il perdono; LIBERATI. - Almalibre Rebelde.


-Per richiedere Translife Revelation: http://www.transliferevelation.com/home-italiano-translife-revelation/selezione-di-scaricamento-del-primo-capitolo

-Translife Revelation- www.transliferevelation.com