Cromotest - Perché il Cromotest - Translife Revelation

 
 

Il CromoTest è uno strumento dalla straordinaria precisione, consolidato anche nella psicologia. Rimarrai sbalordito dai risultati che potrebbero rappresentare un punto di svolta o di miglioramento del tuo percorso di auto realizzazione.

 
 

Novità:

Seminario

Durata due weck end. 

Contributo comprensivo di vitto e pernottamento €190 per ciascun weck end, nella location Translife di Porto Maurizio (IM).

Il Sentiero dei Colori: Attraverso “I Sette Passi Colorati” entriamo in relazione con il nostro corpo e ci consentiamo l’ascolto profondo di noi stessi attraverso le emozioni, le sensazioni e i sentimenti che si muovono dentro di noi sotto forma di energia.

Questi Passi offrono questa possibilità, ma danno vita anche ad una responsabilità positiva e di crescita verso noi stessi, perché le emozioni non vissute creano ristagni energetici e tensioni nei nostri organi, nelle nostre cellule e quindi per poter rilasciare queste tensioni dobbiamo prima “sentire” il corpo, “sentire” cosa ci vuole comunicare e cosa c’è depositato.

Ma per fare ciò dobbiamo prima essere in grado di divenire gli osservatori distaccati di questo nostro movimento energetico interiore, senza identificarci né con esso e né con le emozioni che percepiamo; e successivamente lasciare uscire queste emozioni, esprimendole. Tutto questo ci farà sentire vibranti, vitali, connessi con il nostro corpo e connessi con il Tutto.

Clicca qui per saperne di più ed iscriverti.

Perché il CromoTest?

Perché è un modo semplice per comprendere ciò che il nostro inconscio vuole comunicare. Si basa sul test rapido.

I colori vanno scelti in modo istintuale, senza riferimenti mentali come il colore dei propri abiti, macchina o che viene usato normalmente.

Il Test dei colori misura dunque l’emozionalità attraverso reazioni fisiologiche oggettive che avvengono in maniera spontanea e inconscia di fronte alla visione del colore. I colori hanno quindi, rispetto alle parole, il vantaggio di riuscire ad aggirare facilmente il filtro della coscienza, di evitare le incomprensioni verbali e la manipolazione delle risposte. Si può misurare così la personalità “reale”: la preferenza/rifiuto nei confronti dei vari colori permette di definire lo stato psicofisico della persona.

Il test dei colori impedisce manipolazioni e risposte non veritiere.

La persona non riuscirà a dare di sé un’immagine diversa o più positiva di quella reale (per esempio per fare

“bella figura”) e con i colori non si può mentire neanche a se stessi: anche quello che è presente a livello inconscio e di cui non si ha consapevolezza si rivela attraverso le scelte cromatiche.

Un’esaltazione o una carenza di colori ci parlano  di schemi comportamentali, di idee, di programmi mentali, di personalità che ci siamo creati o che abbiamo come memoria dentro di noi, dentro le nostre cellule. Le tensioni interiori e i conflitti portano luce esattamente dove la nostra “essenza” , la nostra parte libera vuole comunicare con noi. Siamo talmente identificati nei ruoli, in ciò che è giusto o sbagliato, nel personaggio che ci siamo creati che appena sopraggiunge qualche cosa che ci fa spostare dalla nostra “zona di comfort” attiviamo una barriera, un “No”, che crea conflitto. L’essenza è un’ energia libera, senza nessuna identificazione o ruolo,  connessa con l’Universo, con il Tutto; si muove con fiducia di sé, godendo di ciò che la vita offre, giocando con altre energie, creando ed esprimendo nel “qui e ora”  sé stessa.

Se vuoi saperne di più : www.transliferevelation.com