Le scoperte: double-matrix, matrice-vivente e programma-schiavizzante
 
 

Le scoperte: matrice-vivente e programma-schiavizzante (doublematrix)

 

Indice dei link agli argomenti trattati nella sintesi di doublematrix Revelation - Translife Revelation Anime Libere

Il libro che sta cambiando la storia
dell'uomo e che da un nuovo senso
alla ricerca spirituale.
130 estrattojpg
cop ebookjpg
Nuova edizione di
Translife Revelation Anime Libere - 
Doublematrix Revelation.
amazon-logo_IT_transparentpng
Versione stampata € 19,60
Ebook € 3,60
 


La scoperta di chi ha creato ciò che nel film The Matrix viene chiamata matrix e che negli Scritti ha il nome di matrice-vivente

La scoperta, supportata da tutta la base scientifica, spiega dov’è nata la matrice-vivente, chi l’ha creata, il perché e il come assimila gli uomini e le altre specie schiavizzate, chiamate in biologia “Superorganismi eusociali”. Tali specie sono solo 10 tra gli otto milioni di specie viventi che popolano la Terra, tra esse: uomini, formiche, api, vespe eusociali, termiti, blatte.


Queste specie sono caratterizzate dall’aver subordinato l’espressione dell’individualità dei singoli a favore della sopravvivenza e dello sviluppo del gruppo.


Furono i nostri progenitori, a seguito della catastrofe ambientale verificatasi circa 7-15 milioni di anni fa, con la nascita della Rift Valley africana, a dar vita alla matrice-vivente. La foresta pluviale scomparve ad est della Rift Valley e così essi si trovarono a terra, in un ambiente a loro ostile e non formati dall’evoluzione per sopravvivere in quelle condizioni ambientali.


Trovandosi così alla mercé dei carnivori, escogitarono una strategia di sopravvivenza, quella di formare un gruppo in cui ciascuno aveva compiti specifici, ad es: andare a prendere l’acqua, dare l’allarme se si avvicinavano i carnivori, battere fra di loro pezzi legno per farli spaventare, ecc.


Di tale fatto se ne perse poi la traccia storica. Da specificare che i nostri progenitori erano animali molto diversi da noi e dotati di una quantità di cervello molto più esigua e che non praticavano la scrittura.


Anche molti altri animali, tra batteri ed insetti, in caso di difficoltà creano gruppi ma poi, superata la fase di pericolo, li sciolgono evitando di creare quindi una matrice-vivente che li schiavizzi.


Nel caso dei nostri progenitori, ciò non fu possibile perché le condizioni ambientali ostili, non mutarono.


Sulla matrice-vivente umana quindi ora sappiamo tutto e questa grande conoscenza, inseguita da millenni, ci ha dato la possibilità di approssimarci al Grande Salto della Libertà e di creare le tecniche necessarie.



La vecchia credenza di cosa fosse il cervello e le cellule nervose. Perché la matrice-vivente e scientificamente “viva”

Immagino che come me, in passato o ancora adesso, tu abbia creduto che il “pensare”, lo scegliere o il decidere una strategia d’azione siano fatti legati al pensiero che scaturisce dalle cellule nervose.


Negli Scritti scoprirai che anche la scienza ha dimostrato che tanti organismi, non muniti di cellule nervose dai batteri alle piante, pensano, decidono e scelgono. E non parlo della scienza alternativa, ma bensì di quella per definizione “ufficiale” che viene oggi studiata nelle università.


Considerare quindi “vivo” un organismo solo perché ha cellule nervose è del tutto superato dalla scienza.


Lo stesso dicasi per il concetto stesso di “vita” legata a un qualcosa che noi chiamiamo materia, o corpo.


La quantistica ha abbondantemente dimostrato che ciò che noi chiamiamo materia, altro non è che energia ad uno stato diverso ed è quindi evidente che risulti cieco, riduttivo e superato considerare che “ciò che è vivo” debba essere fatto di un particolare tipo specifico di energia condensata e non di un altro.


Se per vivo invece intendiamo “ciò che realmente lo è”, ossia un organismo composto di materia o meno, che sceglie, decide ed è cosciente di sé, siamo molto più prossimi alla realtà scientifica attuale.



Chi ha creato la società

Gli Scritti spiegano perché è stata la matrice-vivente a creare la società e non l’uomo; il come e il perché.


Andando nel profondo, non vi è quindi una reale associazione tra la scoperta della matrice-vivente e ciò che viene chiamata matrix, società, eggregora.


La società e le eggregore sono difatti sotto strumenti della matrice-vivente, da essa creati, che servono a gestire gli uomini assimilati che da lì in poi diverranno cellule-uomo assimilate.




Qual è il cervello della matrice-vivente

Gli Scritti spiegano che il cervello della matrice-vivente è una legge dell’universo, quella della selezione naturale intuita da C. Darwin.


Attraverso questo meccanismo, la matrice-vivente seleziona nel tempo ciò che funziona meglio per essa e che fa funzionare meglio le sue cellule-uomo assimilate; ciò che non serve viene invece eliminato.


Facciamo tre esempi in merito:

1) Guerra tra i primi raggruppamenti umani.

Decine di migliaia di anni fa, due gruppi primitivi, composto dallo stesso numero di individui, si scontrarono in Africa, perché il territorio a disposizione di ciascuno non disponeva di risorse alimentari sufficienti. Uno di essi usava le clave, l’altro lottava a mani nude. 

Ovviamente vinsero quelli muniti di clave. 

A seguire, i superstiti del gruppo perdente vennero inglobati da quello vincente. Da quel momento in poi le armi utilizzate furono solo le clave, mentre la lotta a mani nude venne scartata. Venne cioè selezionato ciò che funzionava meglio per fare la guerra.


2) Perché per la matrice vivente è importante alzare il tasso di natalità e far quindi figliare il più possibile le sue cellule.

Quante volte avrete sentito ironizzare sulle famiglie molto numerose dicendo: “Hanno fatto una squadra di calcio”. Oggi, in occidente, le cose non vanno più così, seppur da pochissimo tempo, vediamo perché.

Durante le guerre susseguitesi per migliaia di anni sulla Terra, i vincenti sono stati sempre coloro che avevano la maggioranza numerica, solo negli ultimi secoli le tecnologie sono divenute determinanti; come possiamo notare negli ultimi conflitti. E non a caso, solo dopo lo sviluppo di un certo tipo di tecnologie militari, la pressione della matrice-vivente sulle sue cellule-uomo, nello spingerle a figliare, si è allentata.


3) Prima dello sviluppo culturale e tecnologico, le informazioni da passare tra il gruppo di appartenenza e il bambino, erano molto esigue.

La coppia non esisteva e altrettanto la monogamia; i figli, più che altro, appartenevano al gruppo.

A seguire, nei secoli, le conoscenze da trasferire ai bambini durante il percorso educativo, divennero talmente tante da necessitare il loro sostentamento anche economico, per lunghi anni e così divenne centrale il ruolo della coppia. La coppia è stata quindi selezionata, come meccanismo, in quanto utile alla matrice-vivente.



La scoperta del programma-schiavizzante

Avrai di certo sentito parlare e straparlare del “proprio sé”, del super-io freudiano e della dualità causata da una sorta di programmazione mentale o da ciò che gli sciamani toltechi chiamarono voladores.


Gli Scritti spiegano che il “programma” viene inserito nella mente umana dalla matrice-vivente e spiegano inoltre: perché lo inserisce, come lo fa, come funziona e cosa esso causa. E anche questa parte viene spiegata con tutti i supporti scientifici.


Il programma-schiavizzante, ora scoperto, differisce profondamente da quanto ipotizzato in passato.



Gli Scritti spiegano perché queste scoperte sono avvenute solo adesso e perché nessuno ci fosse arrivato prima

Gli Scritti spiegano che, nonostante i grandi illuminati fossero stati prossimi alla scoperta, ciò non si poté verificare a causa delle lacune di conoscenza precedenti, soprattutto in ambito scientifico.


E’ stato difatti possibile ora, grazie alle scoperte scientifiche degli ultimi 15 anni, svelare la matrice-vivente e scrostare il velo di Maya. Questo in particolare perché si sono aggiunti 7 nuovi elementi descritti nel libro.


Ciò corrisponde alla profezia, pronunciata in punto di morte da Jiddu Krishnamurti, che tra le altre cose è uno dei principali ispiratori di Osho e che qui riporto.


In punto di morte Krishnamurti  confidò a Mary Zimbalist:

«È tutto deciso da qualcun Altro. Non posso parlarne. Non mi è consentito, capisci? È molto più serio. Ci sono cose che tu non sai. Enormi, e io non posso dirtele».

Scrive ancora la Lutyens, che a lei stessa Krishnamurti confidò queste parole:

«Io non posso guardare dietro il velo, non posso farlo. Ho tentato con Pupul Jayakar e vari studiosi indiani che me lo chiedevano. Siamo giunti ad un impasse… Sono sicuro che se altri ci si applicano possono arrivarci. Sono assolutamente sicuro di questo. Assolutamente, assolutamente, e sono anche sicuro che io non posso scoprirlo».



Perché inizialmente le matrici-viventi erano migliaia

Gli Scritti spiegano che inizialmente le matrici-viventi nel mondo erano migliaia e che le guerre sono state fatte in funzione della lotta tra  queste, a causa della sovrappopolazione delle loro cellule-uomo.


Oggi, dopo 7 milioni di anni, questa guerra si è conclusa con la vittoria di quella che viene chiamata matrice occidentale e che negli Scritti è denominata Blak Vortex. Le guerre e le tensioni attuali tra stati, sono solo “aggiustamenti fisiologici” della matrice-vivente, ora dominante.


Viene inoltre spiegata la vera causa delle guerre mondiali e di tutte le guerre susseguitesi nel mondo da 7 milioni di anni fa, sino ad ora.


Facendo riferimento al discorso “quantità”, ricordo qui che la seconda guerra mondiale costò la morte di circa 70 milioni di persone e che la quantità degli uomini combattenti, la quantità delle risorse naturali dei vari stati che parteciparono alla guerra e la quantità di apparati produttivi, fu determinante per chi la vinse.



Perché internet ha rappresentato la chiave di volta per giungere alle scoperte trattate in Translife Revelation

Internet ha consentito, con ricerche multidisciplinari di enorme precisione, di trovare ed incastrare tutti i pezzi del puzzle mancanti. 

E’ stato quindi  possibile, grazie alla rete, fare un lavoro di sintesi per evidenziare il quadro generale e mettere a fuoco il volto della double-matrix.



Il ruolo dei media

Per quanto possa sembrare incredibile, gli Scritti spiegano perché non sono attualmente i media a condizionare gli uomini, ma è bensì la massa degli uomini a condizionare questi.


Ciò è causato dal programma-schiavizzante dei singoli che ha necessità di nutrirsi di energia bassa e di paure, per non dare agio alla parte libera, che è in ciascuno, di attivarsi e spingere verso la libertà e l’esperienzialità.


Le continue “brutte notizie” trasmesse dai media, servono in sostanza a far sentire ai singoli che la scelta di una vita piatta e ripetitiva è quella giusta, a fronte degli infiniti pericoli in agguato dietro la porta di casa. Ciò spinge anche a cercare sicurezze in tutte le altre sfere delle vita.


A tale constatazione si è giunti , a seguito e a cascata, dopo la scoperta della matrice-vivente.



I meccanismi cerebrali attraverso i quali si verifica l’assimilazione dell’uomo da parte della matrice-vivente

Negli Scritti vengono spiegati dettagliatamente questi meccanismi.


In sintesi, il programma-schiavizzante viene inserito dopo aver deviato l’utilizzo che il cervello fa della serotonina, al fine di poter transitare dal centro cerebrale delle paure.


Il software programma-schiavizzante, viene poi periodicamente aggiornato tramite le informazioni istituzionali e di natura culturale-morale, per mezzo dei media.